Prenota : Modena – Oltre 2000 anni tra Arte, Cibo e Motori – Tour di una giornata intera

(con * sono indicati i campi obbligatori)

Seleziona i tour di cui vuoi chiedere informazioni :

Abbazia di Pomposa: scrigno di Arte e di StoriaBologna – La Rossa, La Dotta e la GrassaBologna – Tour di mezza giornataBrisighella – Romantico Borgo MedievaleCervia – Sapore di SaleComacchio – La piccola VeneziaDozza – Pitture Murali in un suggestivo Borgo MedievaleFaenza – Mezza giornata sulle tracce della CeramicaFaenza – Un’intera giornata tra Ceramica, Rinascimento e NeoclassicismoFerrara – Tour classicoFerrara – Tour di mezza giornataModena – 2000 anni tra Arte, Cibo e MotoriModena – Tour classicoRavenna – Centro Storico e Monumenti DiocesaniRavenna – Centro Storico e Monumenti StataliRavenna – I Tesori Nascosti di RavennaRavenna – Tour classicoRimini – Tour classicoRimini – Tour di mezza giornata

Modena – Oltre 2000 anni tra Arte, Cibo e Motori – Tour di una giornata intera

Descrizione

Città raccolta all’interno di mura ormai scomparse, con i suoi monumenti racconta una storia che, partendo dalla forza dei Romani e dal fascino del periodo medievale giunge all’eleganza barocca dell’epoca in cui fu capitale del ducato Estense. L’Unesco ha riconosciuto il valore dei suoi tesori dichiarando Il Duomo, Piazza Grande e la Torre Ghirlandina Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Il tour classico del centro storico di Modena della giornata intera comprende:

Visita del Palazzo Ducale in esterno. Il palazzo fu costruito sui resti di una fortezza medievale dalla famiglia Estense non appena Modena divenne nuova capitale del ducato all’inizio del XVII secolo. La maestosa facciata di ispirazione Berniniana presenta un’unità stilistica barocca nonostante gli ampliamenti si siano susseguiti fino al secolo scorso. È oggi sede dell’Accademia Militare per Allievi Ufficiali.

Un passaggio attraverso il ghetto ebraico istituito da Francesco I d’Este nel 1638. Qui la comunità ebraica modenese continua a riunirsi nella sinagoga, monumentale edificio ottocentesco.

Sosta in Piazza Grande, dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità nel 1997. La piazza era il centro della vita cittadina e molti sono gli elementi che ricordano l’importanza pubblica del luogo. Qui visiteremo il Duomo e, a fianco, vedremo la torre campanaria della Ghirlandina, opere straordinarie iniziate da Wiligelmo e da Lanfranco, due dei maggiori esponenti del romanico in Europa, e terminate con linee gotiche all’inizio del XIV secolo dai Maestri Campionesi. Nel duomo sono anche conservati i preziosi resti di San Geminiano, patrono della città.

Dalla piazza si accede poi al Palazzo Comunale con i suoi prestigiosi affreschi e la famosa secchia rapita durante la battaglia di Zappolino del 1325.

Passaggio dal pittoresco mercato coperto Albinelli, inaugurato nel 1931, dove è possibile introdurre i prodotti della zona, tra cui il vino lambrusco, l’aceto balsamico tradizionale di Modena e il parmigiano reggiano.

Visita alla chiesa rinascimentale di San Pietro con il suo monastero benedettino. È possibile effettuare una visita alla spezieria e, su prenotazione per gruppi limitati, una degustazione di aceto balsamico tradizionale di Modena presso l’acetaia del monastero.

La barocca chiesa di Sant’Agostino, un tempo pantheon degli Este.

Si conclude la visita con una passeggiata fino a Piazza della Pomposa, uno degli angoli più suggestivi della città e all’adiacente Foro Boario, lunghissimo mercato ottocentesco del bestiame.

OPZIONI:

In alternativa al mercato Albinelli e alla chiesa di San Pietro durante la visita della giornata intera è possibile visitare la splendida Galleria Estense con i suoi dipinti, le sue sculture e le sue collezioni archeologiche, e la Biblioteca Estense dove si può ammirare la straordinaria Bibbia di Borso d’Este, il codice miniato italiano più studiato al mondo.

Se invece si dovesse prediligere la “tecnologia moderna” alle esposizioni d’arte della città, a poca distanza dal centro è visitabile il MEF, Museo Enzo Ferrari, che con la sua forma a cofano giallo, racchiude la storia del fondatore della Ferrari, oltre a presentare alcune tra le auto più belle e vincenti della casa con cavallino rampante.


L’ordine di visita dei monumenti non è quello sopra elencato e viene adattato in base alle esigenze dei visitatori. Non assumiamo responsabilità per aumenti o cambi degli orari di apertura dei monumenti che intervengano nel corso della stagione.

Alcune domande trovano risposte più velocemente qui che scrivendoci:

Dove parcheggiare?

Se siete in macchina il parcheggio Libero di Piazza Ten An Men è gratuito, così come quello di Via Manfredo Fanti dietro la stazione ferroviaria. Sono entrambi a 15/0 minuti a piedi dal centro. In alternativa potete parcheggiare al parcheggio di Novi Park, € 1 all’ora, € 8 tutto il giorno.  Ci sono poi molte aree con parcometro nel centro storico.
Se siete in pullman il punto di carico /scarico più conveniente è in prossimità del teatro Storchi in Largo Garibaldi o all’Autostazione adiacente il parco Novisad.

Dove avviene l’incontro con la guida?

Se siete già nel centro storico l’incontro può avvenire nel vostro albergo o in Piazza Grande davanti all’entrata del municipio. Se arrivate direttamente per la visita guidata allora  la guida può incontrarvi al parcheggio o al punto di scarico del pullman.

I disabili possono accedere ovunque?

Sì, i monumenti di quest’itinerario sono accessibili anche ai disabili salvo l’acetaia della chiesa di San Pietro e qualche ambiente del Duomo e del Palazzo Comunale.

Sono previsti costi di ingresso per i monumenti?

Sì, i costi sono i seguenti:

– Galleria Estense 6,00 euro – ridotto 3,00 euro per persone da 18 a 25 anni e docenti – gratuito fino a 18 anni, per i disabili e accompagnatore).

– 16,00 euro per il MEF – 14,00 euro per studenti e over 65 – gratuito fino a 5 anni e disabili

È necessario prenotare i monumenti?

È obbligatoria la prenotazione del Duomo (regolamento e modalità su http://www.duomodimodena.it/regolamento-visite-duomo-modena/) e caldamente suggerita quella del Palazzo Comunale. È consigliata la prenotazione della Galleria Estense e del MEF ed è da concordare e prenotare anche la visita all’acetaia della Chiesa di San Pietro.

È possibile pagare gli ingressi anticipatamente o con carta di credito?

Sì.

Dove sono gli uffici di informazione turistica?

Ce n’è uno sotto il loggiato del Palazzo Comunale.

Ci sono toilette pubbliche?

Sì, in Piazza XX Settembre, adiacente Piazza Grande – € 0,50 per persona.

In breve

Durata :
Massimo 6 ore.
Quando :
Tutto l’anno, tutti i giorni della settimana - nel fine settimana l’interno del Palazzo Comunale potrebbe non essere visitabile a causa della celebrazione di matrimoni civili. La domenica mattina il duomo non è visitabile e il lunedì la Galleria Estense è chiusa.
Trasporti :
Percorso interamente a piedi o eventualmente con breve spostamento in macchina o pullman fino al Museo Ferrari.
Abbigliamento :
Sono consigliate scarpe comode e abbigliamento idoneo ai luoghi di culto.
Prezzo :
210 euro per singoli e gruppi fino a 20 persone, 3 euro per ogni persona in più oltre le 20 (Per i costi accessori consultare le FAQ del tour).
Località :
Modena, Italia.

Hai bisogno di aiuto?

Hai dubbi o desideri informazioni aggiuntive su questo Tour? Visita la sezione FAQ .
Non hai trovato la tua risposta?
Allora contattaci ai seguenti recapiti:

0544 30101

info@guide-ravenna.com



IL PAPAVERO Soc. Coop. - Guide Turistiche

Via Cavour 114 - 48121 Ravenna

0544 30101 / 339 4040578

info@guide-ravenna.com


Sede Legale : Via Faentina 106 - 48123 Ravenna

C.F. / P. I.V.A. 00871530390